giovedì 30 maggio 2013

PiPo- Pillole di (scelta) politica. Il Professionista Freganista

Freganista è un termine liberamente ispirato al linguaggio di mia nipote, che lo coniò alcuni anni or sono parlando di sua sorella Morgana .
Menefreghista era quello che voleva dire, credo.

Fondamentalmente, il professionista (o la professionista) freganista è quello che non ti fa la ricevuta.


Dovrebbe essere una roba scontata. Non lo è, anzi. Ci troviamo anche a giustificare un simile comportamento. E' talmente inserito nel tessuto sociale da non essere più riconosciuto come sbagliato.
La ricevuta va fatta e va richiesta, è una scelta politica.

Il Professionista freganista frega anche te.
Digli di smettere.

mercoledì 29 maggio 2013

PiPo - Pillole di (scelta) Politica. La buona musica

Argomento impopolare quanto pratica diffusa e radicata. Ne ho fatto un po’ il mio cavallo di battaglia, la mia frase ad effetto. Pronti?
Masterizzare un CD non è scelta politica (così come tutti i suoi surrogati, tipo scaricare illegalmente film, musica e quant'altro, non sono scelta politica).

Si, ma i CD costano cari.
Cacchio sì! E, per altro, la pubblicità anti - pirateria è oscena! Ma ciò non significa che scaricare musica sia corretto.

Scaricare la musica è il solito sistema all'italiana, tipo non pagare il biglietto sul bus. Meno si comprano CD, più i prezzi salgono e saliranno. Fino a che le case di produzione non riterranno più conveniente commerciare il CD come supporto e si butteranno su mercati alternativi, impoverendo tutto l’indotto. Le piccole produzioni indipendenti spariranno. I nostri amici talentuosi faranno sempre più fatica ad emergere con il risultato che ci toccherà ascoltare Vasco Rossi e suoi compari in naftalina per i prossimi 65 anni.

Non ho la soluzione a questo dilemma. Posso dirvi quel che faccio io, che non è il bene universale ed assoluto ma si sposa bene con la mia scelta politica.
Io compro musica da internet e quando m’innamoro di un album, compro anche il CD (ho una piccola fissa per il possesso di alcuni oggetti, tipo film, CD e libri).
I prezzi sono contenuti rispetto a quelli di un Compact Disk. Spesso si trovano anche offertone. Personalmente, questo metodo mi ha permesso di crearmi una discreta discografia. Ammetto che, spesso mi faccio prendere la mano, visto che acquistare musica richiede un semplice click del mouse. Ma ho comprato a prezzi stracciati capolavori che magari non avrei mai scoperto.

A volte ci si dimentica che, come cittadini italiani, ci è richiesto il rispetto di un (grandissimo) numero di norme. Una di queste, ci chiede di non piratare materiale depositato, di proprietà di un certo artista che l’ha prodotto. Anche se l’artista in questione sono i OneDirection, per dire.






PiPo - Pillole di (scelta) Politica

Il mio retaggio di capo clan non mi abbandona.
Mi sta attaccato a mo di cozza allo scoglio.

Questo è un piccolo esperimento.

L'ho chiamato PiPo - Pillole di (scelta) Politica, che è una roba molto scout, molto figa, molto impegnativa.
Non si tratta di questioni partitiche ma è un atteggiamento. La scelta politica è un atteggiamento. Un mood, come dicono i giovani.
Scelta politica è la decisione di vivere nel mondo consapevoli che non ci appartiene e che noi non apparteniamo a lui.
Scelta politica è fatta di comportamenti ed esempi pratici più che essere una definizione.

Se vi va, in questi giorni, potete leggere alcuni di questi esempi.

Post utili per tutti i rover e tutte le scolte che la scelta politica la fanno perchè tanto non ci si interroga mai molto su di essa.
Post utilissimi per tutti quelli che vogliono "lasciare il mondo un pò migliore di come l'hanno trovato".

Non sono prediche, non sono polemiche, non sono paternali.

Sono solo esempi. Vorrei mettere in evidenza comportamenti naturali, che tutti abbiamo, azioni che tutti compiamo, senza pensarci troppo, ma che nascondo atteggiamenti malsani, lesivi del prossimo, corrotti e talvolta, addirittura, mafiosi.
Ripeto: mi riguardano, questi atteggiamenti. Ci riguardano tutti.

Poche righe per cambiare un pò mentalità. Ecco l'esperimento.